Torna alla home page
La storia del Club
Galleria di immagini
Ultime notizie e d eventi
I nostri sponsor
Esprimi la tua opinione: entra nel forum
I programmi e le attività del Club
 
 

Dopo aver assistito all' edizione del Trofeo Moretti 2001, come inviato di una testata giornalistica locale, Stefano Morabito non essendoci allora nessun club nella propria città propose l' idea di aprirne uno nella propria città natale ad alcuni amici chsubito si dimostarono disponibili a ciò e seguirono le prime riunioni che si svolsero nella sede provvisoria di via Sant' Eligio e con il passare dei giorni vi furono molte adesioni di tifosi della beneamata che si dimostrarono entusiasti dell' idea.

Il 05 settembre 2001 il club divenne realtà con la registrazione ufficiale dello statuto del C.C.I.C. di Milano sottoscritto dai soci Stefano Morabito (Presidente), Lorenzo Caroli ( allora vice-presidente) e dai consiglieri del Direttivo: Martino Biunno, Domenico Carrieri, Alfredo Petroselli e Domenico Scialpi.

Si passò alla fase operativa con le adesioni dei soci interisti martinesi che risposero positivamente all' idea proposta con il passa parola e con articoli su stampa locale e servizi sulla rete tv Tele Trullo.

Trovata la sede del club ubicata in via Mulino San Martino, 3 la sera del 09 dicembre 2001 alle ore 20 ci fu l' inaugurazione ufficiale della stessa che coincise con il ritorno in campo anche di Ronaldo, dopo il lungo infortunio, a cui fu intitolato inizialmente il club in quanto nei mesi precedenti tutti credevano nella sua rinascita calcistica. Oltre 120 soci parteciparano alla serata inaugurale che vide anche la partecipazione dell' allora coordinatore Regionale sig. Corelli con la presentazione del mega striscione del club stesso ( ormai sempre presente in tutti gli stadi) realizzato con uno dei ns. soci: Ignazio Di Bari. Dopo gli eventi dell' estate del 2001, nell' autunno seguente l' assemblea dei soci votò all' unanimità il cambio del nome del club che fu intitolato al dr. Massimo Moratti.

Nell' inverno del 2002 nasce la rubrica "Vita di Club" dove si parla esclusivamente del club martinese all' interno della trasmissione sportiva " TIME OUT", in onda sempre su Tele Trullo, condotta da Stefano Morabito con l' intervento dei vari soci martinesi e anche del club nerazzurro di Alberobello dopo il gemellaggio con lo stesso e con l' intervento, come ospite fisso, in studio di un socio nerazzurro martinese: Mauro Di Michele.

Con l' inizio della stagione 2003/2004 ci fu l' ingresso nel Consiglio Direttivo, presieduto sempre dal Presidente Stefano Morabito, dell' attuale vice-presidente avv. Vincenzo Colucci insieme a nuovi consiglieri come Ambrogio Caroli, Vitantonio Bufano, Alfredo Ciolo, M. Venere.

Ma il G R A Z I E di vero cuore, oltre che ai sopraindicati, va a T U T T I i soci che con il loro contributo economico, oltre alla loro fede nerazzurra, permettono di tenere in vita il club martinese stante le varie problematiche che sorgono. Sin dal primo anno di attività l' Inter club "M. Moratti" di Martina F. si è distinto nell' organizzare trasferte in pullman a Milano

per seguire dal vivo le gesta dei propri beniamini, ha organizzato il Torneo INTERTIFOSI di calcio a 5; la 1a cena sociale, il 1° Torneo di Burraco, ha realizzato una raccolta fondi in beneficienza per i terremotati del Molise, oltre ad aver partecipato alle feste Regionali del Centro Coordinamento Inter Club ed ha partecipato il 06 gennaio 2004 alla Befana Nerazzurra ( in occasione di Inter-Lecce con il 100° goal nerazzurro di Bobo Vieri) dove alcuni soci Juniores martinesi, accompagnati dal Presidente Morabito e dal vice Colucci, hanno assistito gratis all' incontro.

Con l' inizio della stagione 2004/2005 nasce il sito ufficiale dell' associazione martinese grazie al contributo degli sponsor e un grazie particolare da parte mia va al sig. Metta.

Il Presidente

Stefano Morabito

presidente@interclubmartinafranca.it

 

Oggi mercoledì 9 novembre 2005

Vita da nerazzurro

"Una scelta di cuore"

Ciao a tutti, mi chiamo Marco Chiofalo, ho 16 anni e sono un grandissimo tifoso dell' Inter. La mia vita in nerazzurro nasce all' età di 6 anni quando il mio amico Riccardo e suo padre, decisero di portarmi con loro a San Siro ad assistere alla partita dell' Inter per convincermi a diventare tifoso nerazzurro.  Ma loro non sapevano che lo ero già. Il ricordo della prima volta a San Siro fu bellissimo, non solo perchè l' Inter vinse 1-0 sul Perugia, ma perchè quel giorno, nacque la mia grande fede per i colori della beneamata.

Io esprimo la mia felicità di nerazzurro sia nelle vittorie che nelle sconfitte,perchè penso che essere tifoso dell' Inter non sia molto facile: primo perchè bisogna avere una pazienza molto grande, secondo perchè è da un pò di anni che non si vince lo scudetto e infine perchè l' Inter è sempre al centro di prese in giro da gente che di calcio ne mastica molto poco.

Adesso vorrei parlare di una persona che secondo me è una delle più incredibili e fantastiche che io conosca come è il dottor Massimo Moratti.

Moratti, per me, è la persona più onesta che ci sia nel mondo del calcio.

Quando sento parlare di Moratti mi viene spontaneo fare un applauso, urlare il suo nome, ma la cosa più bella è che mi sento orgoglioso di tifare per l' Inter, di avere gente come lo stesso Moratti e la sua famiglia, che dell' onestà e dell' educazione fanno dei valori molto importanti.

Infine rivolgo un pensiero al grandissimo ed insostituibile capitano Javier ZANETTI che per me è un esempio di lealtà sia dentro che fuori dal campo.

In queste ultime settimane ho conosciuto meglio la fondazione del capitano e di sua moglie Paula, grazie all' accordo raggiunto dal ns. club con la sua fondazione.

Per cui ho capito quanto sia importante aiutare i bambini in difficoltà, e anche per questo sono orgoglioso di avere un capitano come Zanetti.

 Dopo aver vissuto fino all' età di 10 anni a Lugano, mi sono trasferito nella mia città attuale cinque anni fa e sono stato felice ed emozionato nell' iscrivermi all' Inter club "M. Moratti" di Martina Franca che mi permette di seguire attivamente le sorti della società nerazzurra anche a 1000 km. di distanza.   

Un saluto a tutti

e

sempre     FORZA      Inter

Marco Chiofalo

 

 

 

 
 
home
 
la storia
immagini  
news  
sponsor   attività forum